Vendere la tua casa pignorata non è semplice se non sai come fare. Ci sono molte insidie alle quali devi prestare attenzione. Se la tua casa è già all’asta, le cose si complicano ancora di più.

Vendere casa pignorata: è così complicato?

pignoramento casa

Partiamo da un assunto: se la tua casa è pignorata, allora si tratta di una casa in vendita. Chi è che si sta occupando della vendita? Il Tribunale. E stai sicuro che non si tratta di un ‘agente immobiliare’ che fa i tuoi interessi.

Il Tribunale, infatti, in caso di pignoramento, deve tutelare gli interessi dei creditori, non i tuoi. La vendita della tua casa soggetta a pignoramento è il mezzo attraverso cui il Tribunale cerca di far recuperare i soldi ai creditori.

Casa pignorata, che fare?

Avrai capito che il Tribunale, attraverso l’asta giudiziaria, svenderà la tua casa. E’ così. Considera che ogni esperimento d’asta che va deserto, la tua casa viene proposta ad un prezzo del 25% più basso del precedente.

Sai cosa significa?

Che nel giro di pochi esperimenti d’asta, la tua casa pignorata sarà proposta al 40-50% del suo ‘valore reale’. Un esempio? Un immobile da 250mila euro, mediamente, viene proposto e aggiudicato a 120-140mila euro.

Il problema? Semplice: se il tuo debito è di 150mila euro, la vendita della tua casa all’asta non sarà sufficiente per coprirlo e tu avrai perso la tua casa e rimarrai con un debito sulle spalle.

Dovrei vendere la mia casa con pignoramento?

Lo so che vorresti che ti dicessi che vendere la tua casa pignorata non è necessario. Ma dobbiamo parlarci chiaro: per chiudere il pignoramento e la procedura esecutiva, hai bisogno di denaro. E, se non ce l’hai, la tua casa è l’unico mezzo per poter ottenere liquidità.

Ora che sai queste informazioni, hai due scelte:

Lasciare che sia il tribunale a (s)vendere la tua casa con pignoramento, accettando tutti gli sciacalli e le persone interessate a fare un affare acquistando la tua casa alla metà del prezzo;

Vendere tu ad un prezzo decisamente ragionevole, chiudendo completamente la posizione debitoria e il pignoramento e mettendoti anche qualcosa in tasca.

Pignoramento immobiliare, voglio vendere la mia casa pignorata

Perfetto, stai facendo la scelta giusta. Ma c’è un altro problema da affrontare: la vendita di una casa con un pignoramento non è sicuramente semplice se non sai come fare. Perché? Sono diversi i motivi. Per esempio:

L’agenzia immobiliare non solo non sa gestire un pignoramento ma rischia di far pubblicità alla tua casa pignorata attraendo l’interesse di persone interessate a prenderla all’asta immobiliare ad un prezzo super conveniente (per loro)

Se provi a vendere privatamente, appena spieghi al potenziale acquirente che sulla tua casa c’è un pignoramento, scapperà impaurito

Se provi a vendere privatamente ma provi, perlomeno inizialmente, a non dire del pignoramento, appena il potenziale acquirente farà una visura se ne accorgerà e scapperà pensando che, se glielo hai tenuto nascosto, vuol dire che c’è qualcosa sotto

Il concetto è: se vuoi vendere tu la tua casa pignorata, è la scelta giusta ma devi seguire un metodo collaudato che ti consenta di farlo ad un prezzo ragionevole con il quale poi andare a chiudere la procedura esecutiva che ha portato al pignoramento della tua casa.

Ed è questo il mio mestiere: mi occupo di ascoltare la tua storia, capire lo scenario in cui ci stiamo muovendo e impostando la migliore strategia per vendere con successo la tua casa pignorata. I vantaggi? Eccone alcuni:

  • Chiuderai definitivamente la tua posizione debitoria;
  • Chiuderai il pignoramento;
  • Eviterai che il Tribunale svenda il tuo immobile e ti lasci con debiti sulle spalle;
  • Eviterai la visita di sciacalli interessati a prendersi la tua casa pignorata alla metà del prezzo;
  • Probabilmente riuscirai a metterti qualcosa in tasca per ripartire

Ti sembrano vantaggi da poco? Se ci pensi su ti accorgerai facilmente che questa è la direzione giusta per ritrovare la serenità.

Accetta un consiglio da una persona che si sbatte per darti tutte queste informazioni gratuitamente: non perdere tempo seguendo strade che non portano da nessuna parte. Se devi vendere la tua casa pignorata, devi avere una strategia altrimenti farai più danni di quanto non possa fare il Tribunale.

Ed è per questo che dovresti compilare il questionario gratuito in modo da permettermi di stabilire se possiedi i requisiti minimi per accedere al servizio PignoramentoAddio®.

Vuoi vendere la tua casa pignorata? Scopri se hai i requisiti per accedere al sistema PignoramentoAddio® attraverso il quale posso acquistare la tua casa pignorata saldando i tuoi debiti ed evitando l'asta giudiziaria.



Ecco l’elenco delle zone di Roma dove posso aiutarti:

– Roma Nord
Ottavia, Torrevecchia, Giustiniana, Olgiata, Flaminia, Salaria, Bufalotta, Fidene, Talenti, Montesacro, Monte Mario, Balduina, Cassia.

– Roma Centro
Centro storico, Vaticano, Esquilino, San Giovanni, Trastevere, Prati, Parioli, Flaminio, Salario, San Lorenzo, Monti, Testaccio.

– Roma Sud
Eur, Torrino, Marconi, Acilia, Morena, Appia, Anagnina, Cecchignola, Laurentina, Garbatella, Ostiense, San Paolo, Ardeatina, Infernetto, Mezzocammino.

– Roma Ovest
Magliana, Portuense, Maglianella, Casetta Mattei, Casal Lumbroso, Piramide, Monteverde, La Pisana, Aurelia, Boccea, Casalotti, Bravetta, Corviale, Cornelia.

– Roma Est
Nomentana, Tiburtina, Giardinetti, Monti Tiburtini, Rebibbia, Pietralata, Prenestina, Casilina, Borghesiana, Tuscolana, Cinecittà, Romanina, Centocelle, Pigneto.

Ecco l’elenco delle principali località in provincia Roma dove posso aiutarti:

– Castelli Romani
Ciampino, Albano, Marino, Genzano, Velletri, Grottaferrata, Ariccia, Castel Gandolfo, Frascati

– Monterotondo e Dintorni
Monterotondo, Guidonia, Palombara, Fiano Romano, Mentana, Colleverde, Tivoli, Fonte Nuova, Capena, Lunghezza

– Civitavecchia e Dintorni
Civitavecchia, Cerveteri, Ladispoli, Tolfa

– Fiumicino e Dintorni
Fiumicino, Isola Sacra, Parco Leonardo, Ponte Galeria, Fregene

– Ostia e Dintorni
Ostia, Ostia Lido, Vitinia, Trigoria, Castel Porziano, Ostia Antica


Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *