Rate del mutuo non pagate? Oggi ti rivelo un segreto che, dentro di te, conosci già. Fino a quando riesci a pagare puntualmente le rate del tuo mutuo, allora la banca sembra essere una vera amica.

Non appena si verifica un problema e, per motivi anche seri (per esempio hai perso il lavoro o devi affrontare una malattia) sei in ritardo di qualche rata, la banca diventa il tuo peggior incubo. 

Scopri cosa puoi e dovresti aspettarti se non riesci più a pagare le rate del mutuo della tua casa. E’ importante che tu sappia.

Rate del mutuo non pagate: il problema è grave

Partiamo da un presupposto: immagino che tu sia un persona che ha sempre onorato i propri debiti e che ha sempre fatto del tutto per ottemperare ai propri impegni. Ne sono certo.

Il problema è che la vita ci mette spesso di fronte a problemi anche molto grandi. 

Per esempio, potresti aver perso il lavoro, oppure potresti aver perso una entrata economica su cui prima facevi affidamento. O, spero di no, potresti essere stato costretto ad affrontare una malattia con tutte le conseguenze del caso.

Quando accade qualcosa alla propria vita o ai propri cari che modifica in modo importante la qualità di vita, le ripercussioni sono molto spesso invalidanti.

Non riuscire più a pagare le rate del mutuo è un problema molto serio perché la banca non è un ente di beneficienza e non si preoccupa neanche troppo delle situazioni personali dei propri clienti.

È vero, ci sono delle procedure che possono essere attivate, nel caso se ne abbiano i requisiti, per poter dilazionare alcune rate del mutuo oppure per chiedere una temporanea sospensione.

Ma probabilmente avrai già sperimentato che, nonostante questi aiuti, talvolta non si riesce comunque a riprendersi e a ricominciare a pagare nuovamente le rate del mutuo della propria casa.

Cosa accade se non pago le rate del mutuo?

È una domanda lecita ed importante da porsi.

Quando hai firmato il contratto di mutuo, anche se il notaio lo ha letto velocemente, hai accettato tutta una serie di clausole di cui probabilmente non sei neanche a conoscenza.

Sì, perché come ben sai, i contratti di mutuo sono fatti apposta per essere incomprensibili. Prova a leggere il tuo, a mente fredda, con calma, e ti accorgerai di due cose:

È difficile da leggere, contiene termini non chiari e il contenuto non è facilmente comprensibile e si presta ad interpretazioni

Le clausole che hai firmato sembrano essere piuttosto sbilanciate a favore della banca

Torniamo alla domanda che ci siamo posti: cosa succede se non posso pagare le rate del mutuo?

Tra le varie clausole che hai firmato ce n’è una che consente alla banca, dopo un certo numero di rate del mutuo scadute, di richiederti in una unica soluzione, tutto il debito residuo. Si chiama ‘decadenza del beneficio del termine’.

Ma cosa significa in due parole?

Rate del mutuo non pagate: la decadenza del beneficio del termine

Te lo spiego con un esempio. Immagina di aver sottoscritto un contratto di mutuo per l’acquisto della tua casa. Immagina anche che l’importo erogato fosse di 200mila euro.

Per rendere l’esempio molto pratico, immagina di non riuscire più a pagare le rate del mutuo e di dover ancora alla banca 120mila euro.

A questo punto la banca può far valere la clausola che hai accettato con la tua firma e richiederti, in un’unica soluzione, tutti i 120mila euro di debito residuo. In pratica la banca dice qualcosa del genere: “amico, vedo che non riesci più a restituirmi i soldi perché non paghi più le rate del mutuo. Sono arrabbiato con te. Ridammi subito indietro tutto ciò che ancora mi devi, non ti do più la possibilità di pagare attraverso le rate”.

Simpatica la banca, no?

Ma in pratica cosa accade se non pago il mutuo?

È molto semplice: se sei indietro con alcune rate del mutuo, figurati se sei in grado di restituire tutto il debito in una sola volta. La banca lo sa bene. E presto o tardi ti invierà una raccomandata nella quale ti informa che è decaduto il beneficio del termine (quindi non accetterà più pagamenti rateali ma vuole tutto indietro e subito).

Prima ancora di questa raccomandata, inizieranno una serie di telefonate, spesso molto sgradevoli. Ma è solo l’inizio.

Successivamente la banca, forte dell’ipoteca volontaria che è stata iscritta sulla tua casa quando hai chiesto il mutuo, inizierà a farti notificare un decreto ingiuntivo, poi un atto di precetto e, infine, ti notificherà l’atto di pignoramento attraverso cui farà vendere la tua casa all’asta per recuperare, per quanto possibile, quanto ti ha prestato.

Te l’ho fatta molto breve, ti rimando ad altri articoli per approfondire tutti questi aspetti. Ma il concetto è che se non riesci più a pagare le rate del mutuo, si azionerà un meccanismo perverso che avrà come culmine la vendita all’asta della tua casa, senza se e senza ma.

Cosa fare se non riesco a pagare le rate del mutuo?

Se hai già chiesto una sospensione temporanea, se hai già provato a rinegoziare il mutuo, se hai provato altre strade ma la banca alla fine ha pignorato la tua casa, allora è il momento di agire. Anzi, già è molto tardi. Forse è ancora possibile fare molto per te ma bisogna essere tempestivi e non sprecare ulteriore tempo.

Se ancora la tua casa non è stata pignorata ma hai ricevuto la raccomandata dalla banca, abbiamo già molto più tempo per predisporre una strategia di difesa e attacco. Ma non sottovalutare mai il fatto che il tempo va utilizzato da subito perché il tempo stesso scorre molto velocemente.

Quindi in caso tu non riesca a pagare le rate del mutuo, compila il questionario gratuito. In questo modo posso dirti se e come poterti aiutare.

Personalmente ho deciso di intervenire esclusivamente a Roma e provincia proprio per seguire in prima persona, senza rappresentanti, la tua storia e la tua situazione.

Ed è per questo che se hai rate del mutuo non pagate e abiti a Roma o in provincia, è il momento di compilare il questionario gratuito.

Vuoi vendere la tua casa pignorata? Scopri se hai i requisiti per accedere al sistema PignoramentoAddio® attraverso il quale posso acquistare la tua casa pignorata saldando i tuoi debiti ed evitando l'asta giudiziaria.



Ecco l’elenco delle zone di Roma dove posso aiutarti:

– Roma Nord
Ottavia, Torrevecchia, Giustiniana, Olgiata, Flaminia, Salaria, Bufalotta, Fidene, Talenti, Montesacro, Monte Mario, Balduina, Cassia.

– Roma Centro
Centro storico, Vaticano, Esquilino, San Giovanni, Trastevere, Prati, Parioli, Flaminio, Salario, San Lorenzo, Monti, Testaccio.

– Roma Sud
Eur, Torrino, Marconi, Acilia, Morena, Appia, Anagnina, Cecchignola, Laurentina, Garbatella, Ostiense, San Paolo, Ardeatina, Infernetto, Mezzocammino.

– Roma Ovest
Magliana, Portuense, Maglianella, Casetta Mattei, Casal Lumbroso, Piramide, Monteverde, La Pisana, Aurelia, Boccea, Casalotti, Bravetta, Corviale, Cornelia.

– Roma Est
Nomentana, Tiburtina, Giardinetti, Monti Tiburtini, Rebibbia, Pietralata, Prenestina, Casilina, Borghesiana, Tuscolana, Cinecittà, Romanina, Centocelle, Pigneto.

Ecco l’elenco delle principali località in provincia Roma dove posso aiutarti:

– Castelli Romani
Ciampino, Albano, Marino, Genzano, Velletri, Grottaferrata, Ariccia, Castel Gandolfo, Frascati

– Monterotondo e Dintorni
Monterotondo, Guidonia, Palombara, Fiano Romano, Mentana, Colleverde, Tivoli, Fonte Nuova, Capena, Lunghezza

– Civitavecchia e Dintorni
Civitavecchia, Cerveteri, Ladispoli, Tolfa

– Fiumicino e Dintorni
Fiumicino, Isola Sacra, Parco Leonardo, Ponte Galeria, Fregene

– Ostia e Dintorni
Ostia, Ostia Lido, Vitinia, Trigoria, Castel Porziano, Ostia Antica


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *